News

Che cos’è e a cosa serve il Quadro europeo delle qualifiche Per far fronte alla sempre maggiore convergenza tra sistemi di istruzione e di formazione in ambito europeo, a partire dal 23 aprile del 2008, grazie all’EQF, per ogni qualifica rilasciata per esempio in Italia, è stato possibile individuarne quella corrispondente in un altro paese dell’Unione europea, consentendo così una comparazione tra qualifiche acquisite in paesi diversi. Ma che cos’è…
Previsto un esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato fino al 31 dicembre 2018 La Legge di Bilancio approvata lo scorso dicembre – legge 232/2016 – ha previsto, tra le tante misure, l’introduzione dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico di quei datori di lavoro che, fino al 31 dicembre 2018, decideranno di assumere personale dipendente con contratto di lavoro a tempo indeterminato o di apprendistato. Chi sono…
Un approccio strategico innovativo anche per le PMI Metodologia ideata, proposta e sviluppata da Alexander Osterwalder (Business Model Ontology, 2014), il Business Model Canvas (BMC) è uno strumento di analisi che aiuta le aziende, in senso strategico, a creare e sviluppare modelli di business innovativi tali da aumentarne la competitività e la creazione di valore. Riconosciuto come standard internazionale, il Business Model Canvas ha certamente rivoluzionato il modo di intendere…
Welfare aziendale: uno strumento per il consolidamento delle relazioni tra imprese e lavoratori Tra gli interventi in ambito economico previsti dalla legge di stabilità del 2016, l’introduzione del principio del welfare aziendale ha rappresentato sicuramente una svolta per il mondo dell’imprenditoria italiana. Attraverso la previsione di maggiori incentivi fiscali e di numerose iniziative aziendali volte a garantire il benessere sia del proprio personale dipendente che delle famiglie dei dipendenti stessi,…
Ecco tutto quello che c’è da sapere sul periodo di prova Ai sensi dell’art. 2096 cod. civ., prima che l’assunzione di un dipendente divenga effettiva, datore e prestatore di lavoro possono pattuire un periodo di prova. da considerarsi comunque un elemento accidentale del contratto di lavoro stesso.  Pur essendo da considerare come elemento accidentale del contratto di lavoro, il periodo di prova ha una duplice utilità: da un lato consente…
Pagina 1 di 20

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa