ECM – Educazione Continua in Medicina

Dal 1° gennaio 2008 entra in vigore la gestione amministrativa del programma di ECM. Esso rappresenta un forte messaggio dal mondo della sanità. Gli ECM sono un sistema  integrato tra il livello regionale e il livello nazionale di aggiornamento del  professionista sanitario. Il sistema ECM e uno strumento che garantisce la formazione continua finalizzata a migliorare le competenze, le abilità cliniche, tecniche e manageriali atte a supportare ed imparare comportamenti efficaci, appropriati, sicuri ed efficienti che gli operatori sanitari prestano nel Servizio Sanitario Nazionale.

Solco Srl è un ente accreditato “Provider ECM” al Sistema Sanitario Nazionale. L’accreditamento come Provider è di riconoscimento pubblico, sulla base di un sistema di requisiti minimi,  di procedure concordate a livello nazionale. Solco Srl è riconosciuto come soggetto attivo e qualificato nel campo della Formazione Continua e  in sanità, abilitato a realizzare attività formative riconosciute idonee per l’ECM, con potere di attribuzione diretta di crediti ai partecipanti delle attività formative.

I provider agiscono garantendo la coerenza dei piani formativi, la qualità scientifica dei programmi proposti, la trasparenza dei finanziamenti e l’impegno del rispetto delle indicazioni programmatiche nazionali.

Il rapido sviluppo della medicina, delle innovazioni tecnologiche e organizzative, rendono difficile per il singolo operatore sanitario  l’aggiornamento delle competenze. Il Ministero della Salute organizza e controlla tutte le attività formative, teoriche e pratiche, promosse da Enti di Formazione, per mantenere la professionalità degli operatori sanitari. La formazione continua è quindi uno strumento importante di cambiamento di comportamenti, necessario per promuovere lo sviluppo professionale, ma anche del sistema sanitario per garantire nel tempo qualità e innovazione dei suoi servizi.

Ogni professionista sanitario provvederà in piena autonomia al proprio aggiornamento, che dovrà essere previlegiato dagli obiettivi formativi d’interesse nazionale e regionale.

Disegno di legge 2233/2016 "Tutela del lavoro autonomo": deducibilità delle spese di formazione e accesso alla formazione.

Per ulteriori informazioni sulla partenza dei corsi contatta:

catalogo.ecmQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 06 7070 2121

 

Cosa sono i crediti ECM?

I crediti formativi ECM sono un modo di misurare l’acquisizione di conoscenze, competenze e comportamenti che ogni operatore sanitario ha dedicato annualmente al proprio aggiornamento col fine di migliorare la qualità della propria professionalità.

Quanti crediti ECM bisogna maturare?

L’obbligo formativo di ECM decorre dal 1 gennaio (anno solare) successivo a quello di iscrizione all’Albo. Quindi chi si abilita nella seconda sessione parte un pochino svantaggiato. L’obbligo formativo viene conteggiato in trienni per un totale di 150 crediti nel triennio. Nell’accordo del 1° agosto 2007 è riportato che ogni operatore sanitario deva acquisire 150 crediti formativi, anche nel triennio 2017-2019 (50 crediti/anno, minimo 25 e massimo 75)

I professionisti interessati agli ECM

Tutti gli operatori sanitari che direttamente operano nell’ambito della tutela della salute individuale e collettiva, indipendentemente dalle modalità di esercizio dell’attività, compresi dunque i liberi professionisti.

Esenzioni/esoneri di crediti

  • specializzandi e corsisti in medicina generale non sono obbligati ad accumulare ECM. Chi è in corso di Specializzazione universitaria, corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, dottorato di ricerca, master universitario, corso di Laurea Specialistica.
  • periodi di sospensione dell’attività professionale:
  • congedo di maternità obbligatoria
  • congedo parentale
  • adozione e affidamento
  • congedo retribuito per assistenza ai figli portatori di handicap
  • richiamo alle armi o servizio volontario
  • aspettativa senza assegni per gravi motivi familiari
  • permesso retribuito per i professionisti affetti da gravi patologie
  • assenza per malattia
  • aspettativa per incarico direttore sanitario aziendale e direttore generale
  • aspettativa per cariche pubbliche elettive
  • aspettativa per la cooperazione con Paesi in via di sviluppo e distacchi per motivi sindacali

 

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa